Principi Di Conservazione Della Salute Nella Medicina Tradizionale Cinese

Medico chirurgo, specialista in Ematologia Presidente AMAL

Lo studio per il mantenimento dello stato di benessere nella medicina tradizionale si basa su ricche e sostanziali esperienze pratiche ed ha numerosi metodi: il suo principio generale si può riassumere in tre categorie:

1. Conformarsi alla natura

In base al principio di adattamento dell’uomo alla natura, la teoria della conservazione della salute dichiara che tutte le attività del corpo umano devono conformarsi alle leggi obiettive della crescita e della decresciuta ed alle trasformazioni dello ying e dello yang nelle quattro stagioni, poiché le malattie che si sviluppano potrebbero mettere a rischio la vita dell’uomo.

La storia della dinastia AN dice: “è universale la legge di seminare in primavera, crescere in estate, raccogliere in autunno, e depositare in inverno; se non ci si conforma a questo non ci saranno leggi e discipline da essere seguite”.

“He Internal Classics” ( 1 ) sostengono: “per mantenere la salute l’uomo saggio deve rispettare i cambiamenti delle quattro stagioni e adattarsi al caldo e al freddo, neutralizzare la gioia e la rabbia e condurre una vita regolare”, (cap. Pivot ). Tutto ciò richiede che il popolo regoli le attività mentali, il lavoro, il riposo, i cinque gusti nel bere e nel mangiare in base ai cambiamenti delle quattro stagioni.

Per quanto riguarda le quattro stagioni occorre dire che la primavera e l’estate appartengono alla natura ying e l’autunno e l’inverno a quella yang. I cambiamenti naturali, uniti a quelli del clima, realizzeranno il germogliare in primavera, la crescite in estate, la mietitura in autunno e l’immagazzinare in inverno. Proprio in base a queste teorie, gli uomini dovrebbero coltivare lo yang-ci in primavera e in estate, ossia “coltivare l’energia vitale per germogliare” e “l’energia vitale per crescere”; e dovrebbero mantenere lo yin-qi in autunno ed in inverno, ossia “mietere ed immagazzinare l’energia vitale”.

Il capitolo 2 di “Plain Questions”, da’ dettagli riguardo la vita quotidiana, le attività mentali e così via, ed evidenzia i vari pericoli che possono essere causati dal fallimento nell’attenersi alle regole della natura per conservare la salute. Alcuni estratti sono presentati per ulteriori informazioni. I tre mesi estivi sono una stagione in cui tutte le cose rinascono. L’erba e gli alberi germogliano e ciò fa apparire il mondo come nuovo e pieno di vitalità. Gli uomini dovrebbero andare a letto in tempo e alzarsi presto la mattina, fare una camminata nel cortile e lasciare scendere i capelli in modo da potersi sentire rilassati.

Le cose appena nate non dovrebbero essere private della loro energia di crescita, esse dovrebbero essere apprezzate invece di essere uccise. Tutto questo rappresenta la conservazione della salute in primavera, colui che non obbedisce a ciò incorrerà in menomazioni del fegato e nel momento in cui giunge l’estate potrà contrarre sindromi fredde. Questo è dovuto all’incapacità di mantenere il benessere in conformità all’energia che si sviluppa in primavera, la quale conseguentemente indebolisce l’abilità dell’uomo di adattarsi alla crescita estiva. I tre mesi estivi rappresentano la stagione di bellezza e lussuosità. Gli uomini dovrebbero andare a letto in tempo e alzarsi presto la mattina, esporsi al sole se è necessario per mantenere uno stato d’animo allegro e pieno di vigore e poter liberare lo yang-qi. Questi sono i mezzi per preservare la salute in estate, colui che disobbedisce a ciò incorrerà in menomazioni del cuore e quando l’autunno arriverà sarà infettato dalla malattia.

Ciò è dovuto all’incapacità di mantenere la salute in conformità all’energia “crescente” in estate, la quale conseguentemente indebolirà “l’abilità dell’uomo di adattarsi alla mietitura autunnale”. I tre mesi autunnali raffigurano una stagione di maturità. Il vento diventa forte e violento e il paesaggio chiaro e solenne. Gli uomini dovrebbero andare a letto presto e alzarsi presto, quando il gallo canta; tenere la mente tranquilla per alleviare le affezioni della nerezza dell’autunno; trattenere l’essenza e la vitalità per pacificare la desolazione; essere liberi dall’ansietà e dall’inquietudine affmché i polmoni respirino normalmente.

Colui che disobbedisce incorrerà in malattie dei polmoni e quando arriverà l’inverno soffrirà di diarrea. Questo è dovuto all’incapacità di conservare la salute in conformità all’energia mietuta in autunno che conduce all’indebolimento “dell’abilità dell’uomo di adattarsi immagazzinamento invernale”.

I tre mesi invernali rappresentano una stagione di occultamento. L’acqua si congela e la terra è piena di spaccature causate dal freddo. Gli uomini dovrebbero mantenere intatto lo yang-qi, ritirarsi presto e stare a letto finché il sole è alto, tenere per sé gli affari personali; evitare il freddo e cercare il caldo; evitare che la pelle abbia un eccessiva sudorazione, in modo da impedire l’esaurimento dello yang-qi. Questi sono i modi per preservare la salute in inverno.

Colui che disobbedisce incorrerà in malattie dei reni e quando arriverà la primavera soffrirà di flaccidità con freddi arti, questo è dovuto al fallimento di preservare la salute in conformità all’energia immagazzinata in inverno che risulta nell’indebolimento dell’abilità dell’uomo di adattarsi al germogliare primaverile”.

2. Conservazione del fisico e della mente

L’importante criterio per mantenere il fisico e la mente si basa sulla concezione teoretica di unione tra corpo e intelletto. Conservazione del fisico significa agire per preservare gli organi interni zang, le nuove aperture, l’essenza,il qi, il sangue, i cinque organi dei sensi; il corpo è la residenza della mente e solo se questo è in perfette condizioni allora potrà fare emergere normali attività spirituali. Se il fisico non viene lasciato invecchiare, “allora la mente non si disperderà” (cap.l Plain Q,uestions). Zhang Jingyue, un fisico della dinastia Ming, scrisse il libro Treatise on Phisique Preserving, in cui enfatizza chiaramente: “colui che è bravo nel conservare la salute come può non iniziare dal mantenimento del fisico per dare vita ad una residenza per la mente? Golui che è bravo nel curare le malattie come può non iniziare dal trattamento dei dolori del fisico per fornire una base per il ricovero e la prosperità del corpo?

” Il fisico deve essere protetto per coltivare l’essenza vitale e coordinare le funzioni dei cinque organi zang. Occorre aggiungere che il cuore è “il capo dei cinque organi zang e dei sei organi fu, nonché la residenza della mentalità”, (On Invasion of pathogens”, cap.’71 di Miraculous Pivot). La conservazione dei cuore dovrebbe essere il compito più importante al fine di preservare gli organi Zang-fu. Il capitolo 8 di Plain Questions dice: “il cuore è l’organo sovrano del corpo, i dodici organi non possono lavorare senza essere coordinati l’uno con l’altro, il sovrano gioca il ruolo di guida; se il cuore è un sovrano saggio, gli organi zang-fu adempiranno ai loro compiti. Preservando la salute in questo modo, si avrà longevità e non si morirà a causa di malattie pericolose, preservando la terra con questi metodi, questa sarà prospera. Contrariamente, se il sovrano non è saggio allora i dodici organi saranno in pericolo, se il fisico sarà danneggiato allora preservare la salute in questo modo sarà una calamità per il corpo.”

Tutte queste teorie spiegano come nella conservazione della salute si debba prestare attenzione allo stato di perfezione dei dodici organi e all’armonia delle loro funzioni, inoltre evidenziano come il cuore giochi un ruolo di guida per il mantenimento del fisico e della mente. L’essenza della vita è la base materiale dei corpo umano, è la radice vitale ed è il principio fondamentale per accrescere la vitalità. Pertanto per mantenere lo spirito e il fisico vigorosi occorre prestare attenzione a conservare l’essenza della vita per tenere una piena vitalità. An Extraordinary Series on Blood Troubles sostiene: “l’essenza vitale e l’energia sono l’origine di tutte le cose viventi sulla terra. Con un fisico perfetto queste cresceranno. II recupero dell’essenza vitale porterà un fisico perfetto, mentre un fisico perfetto sfocerà in una piena vitalità, che assicurerà una buona salute.” Il contenuto riguardo la conservazione del corpo è molto vasto. Il controllo del cibo e delle bevande, il bilancio tra lavoro e riposo, il condurre una vita regolare, evitare il caldo e il freddo, fare esercizio fsico, qigong ginnastica, sono importanti metodi che contribuiscono a conservare la salute. Il concetto `preservare la mentalità’ significa stabilizzare le emozioni e coltivare lo spirito.

La medicina tradizionale cinese sostiene che i cambiamenti delle emozioni e dello spirito dell’uomo rappresentano la parte più importante delle attività fisiologiche, e, in una situazione normale, le reazioni sensibili agli stimoli provenienti dal mondo esterno.

Essi non solo danno vita alle normali attività fisiologiche nel corso della vita, ma aiutano a rafforzare il fisico, resistere alle malattie, e prolungare l’esistenza.

Tuttavia se le emozioni sono eccessivamente acute o si protraggono troppo a lungo, tanto da eccedere lo scopo della regolazione fisiologica, diventano le responsabili dei danni ai cinque organi zan e dell’influenza alle attività funzionali del ci, provocando così numerose malattie.

Proprio in riferimento a gueste teorie la medicina tradizionale cinese evidenza l’importanza della preservazione della mentalità, e chiede alle persone di mantenere tranquilla la mente, di non cercare fama, di essere libere dall’avarizia e dal desiderio, di non provocare rotture scorrettamente, di non consumare la vitalità e non danneggiare il qi per amor delle proprie idee, di fare il meglio per eliminare le cattive emozioni e l’estrema ansia della mente, al fine di mantenere una mente rilassata ed un cuore sereno. Facendo questo l’uomo possederà una normale circolazione del ci e del sangue, un’abbondanza del ci vitale, un corpo pieno di salute e aumenterà la propria resistenza alle malattie riducendo così le patologie. In breve, il fisico è la residenza della vitalità e la questa è l’attività funzionale dei corpo. Preservare la vitalità può assicurare un fisico perfetto, mentre salvaguardare un corpo assoluto può coltivare la vitalità entrambi si sostengono e nessuno dei due può esistere da solo. Pertanto per preservare la salute e resistere alle malattie, I’uomo deve mantenere un fisico ed